Sabato 3 Novembre

tra le 11  e le 12

intervista su radio TPN
sui 104.500 MHz

in occasione del concorso mondiale
Roland V-Accordion a Roma!

 

Si è tenuta sabato 8 settembre la finale nazionale del 6° V-Accordion Festival,
presso il Teatro Comunale Zancanaro di Sacile (PN).

Lorenzo Bosica, si è classificato primo nella categoria Junior.

Paolo Forte invece ha vinto nella categoria Senior e parteciperà il alla finale internazionale con sfidanti da tutto il mondo
il 2 e 3 novembre 2012 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Con il V-Accordion Festival la fisarmonica si apre al futuro

www.deschampschannel.com/roland2012

Radio TPN

Emittente nata nel settembre 1979 a Castions, in provincia di Pordenone, con la denominazione di Antenna Radio Friuli, trasmette dai 100,900 mhz, illuminando da Piancavallo le province di Pordenone, Treviso, Udine e Mestre. Dopo un esordio senz’infamia e senza lode, la stazione passa di mano nel 1982 e sotto la proprietà di Franco D’Angelo, editore di Tele Pordenone (TPN, sorta nel 1980), trasferisce la sede nella città (in quel momento ricco laboratorio radiofonico), mutando denominazione in TPN Radio e aggiungendo alla frequenza principale i 95.100 MHz (che nella seconda metà degli anni ’80 ospiteranno la seconda rete esclusivamente musicale). La radio, com’era tipico in quegli anni, si integra alla tv divenendone la colonna sonora sul monoscopio (D’Angelo è editore anche di Videoregione e pure lì TPN Radio è il sottofondo musicale). Del patron di TPN i giornalisti Sandro Piccinini e Giancarlo Dotto così scrivono su Il mucchio selvaggio (cultoso ed irriverente tributo alle emittente libere edito da Mondadori): “D’Angelo parte con quattro lire e con uno staff di volontari reclutati nei bar della città. Cameraman e regista sono i baristi amici, gestori di pizzerie, gelaterie, lavasecco e tabacchini”. La radio ha la nuova sede in Corso Garibaldi 43 e ben presto, con un palinsesto in diretta, diventa una delle più ascoltate emittenti interregionali friulane, illuminando oltre alla regione d’appartenenza, parte del Veneto Orientale e sforando scientemente oltreconfine, in Istria. In quegli anni la rete diffusione è ulteriormente potenziata ed agli storici 100,900 MHz e 95,100 MHz si aggiungono i 104.500 MHz per Pordenone città (ancora in uso oggi), i 103.900 MHz per il Friuli, il Veneto orientale, la Croazia e la Carinzia. Sopravissuta alle forche caudine della legge Mammì (ma senza la seconda rete), nel 1995 TPN si rinnova sul piano tecnologico e nella denominazione, aggiungendo Hit Energy allo storico acronimo. Negli anni successivi consolidata (ed anzi ridotta) l’illuminazione in fn colonizza il web con le proprie trasmissioni in streaming. Dal 2009 Tpn Energy è presente anche sul digitale terrestre, mentre sul sito sono domiciliati i quattro canali collegati: le storiche Tele Pordenone e Videoregione e le nuove Italianissima e Energy Tv (di musica internazionale). Lo slogan della radio è Tpn Hit Energy la radio Ke (the moving station), la radio è ascoltabile anche in streaming. Fra i programmi: “Il Primo del Primo” Con GiPi, “Senti chi sparla” dallo studio acquario del centro commerciale Meduna conduce Silvia, le classifiche, l’Energy Dance, Funky town e le più belle canzoni del momento, Spriz hours con Marco Lucchini (in onda il giovedì), L’Aperitivo Italiano, il programma di musica elettronica di Mookie & Enjoy, il Reggae del Dj Gusma T ed il suo “Under Pressure”, Fuori Orario Nightlife programma sulla modea conhdotto da Elena e Michelle. Fra gli altri collaboratori dell’emittente Gemma, Bibi Boscario, Daniele Gladich, Antonella Parisi.

 

Pin It on Pinterest